"Senza amore, la verità diventa fredda, impersonale, oppressiva per la vita concreta della persona" 
                                                    Fidei Lumen
Senti parlare di bioetica come una cosa astratta e complicata? 
Ti veniamo incontro con delle definizioni sintetiche e utili (vedi colonna a sinistra) per i termini più usati.

 

Sotto la definizione, troverai una breve pagina di aiuto alla comprensione del termine, di cui si considereranno tre prospettive: il realismo (la visione più oggettiva, sapendo che dobbiamo avere l'umiltà di adeguare i nostri pregiudizi all'oggetto), la ragione (come la cosa in questione ha ripercussioni morali o sociali o ripercussioni sui nostri desideri e ideali profondi) e il sentimento (quanto ci interessa davvero la cosa?). 

In pratica, conoscere significa far incontrare l'oggettività della cosa che studiamo con la soggettività della nostra razionalità, ma con la condizione che quello che studiamo ci interessi davvero.
 

Per meglio capire, vi sono sia nel testo che a piè di pagina, dei link ad articoli o documenti esterni.

 

Sulla destra di questa pagina, invece, trovate due articoli che illustrano i criteri per un approccio sereno e comprensibile alla bioetica.

 

Sito a cura di C.V. Bellieni 

Consigliere Nazionale Associaz Scienza e Vita

Membro Pontifical Academy for Life

Segretario Comitato Bioetica Società italiana di Pediatria

 

 

 

Homepage

Saper leggere la bioetica

24.12.2012 07:36
  di C Bellieni Oggi più che mai, la bioetica deve essere fondata sulla ragione e sull’esperienza del reale, perché l’etica è esclusivamente legata al conoscere, cioè al riconoscere. Questo ci porta ad inevitabili conseguenze.   Premessa   a)La bioetica nasce dal...

L'ETICA DELL’IRONIA CONTRO LA RELIGIONE DELLA PERFEZIONE

24.12.2012 07:34
  ZI10050211 - 02/05/2010 Permalink: http://www.zenit.org/article-22305?l=italian di Carlo Bellieni*   ROMA, domenica, 2 maggio 2010 (ZENIT.org).- Clonazione, etica dell’incesto o cannibalismo, aborto rapido, divorzio rapidissimo: e noi a rispondere con tanti discorsi come se si...